Manuale Istruzioni (regole) Gioco Baccarà

Regole di gioco del Baccarà (Baccarat)

Il baccarà è uno dei giochi d'azzardo per eccellenza, nato in Macao. È molto giocato in sedi quali casinò, tradizionali o virtuali, o bische, più o meno clandestine. Tuttavia, lo si può  giocare anche in una riunione amichevole.

Il baccarà non richiede nessuna abilità, ma semmai una lunga consuetudine con il gioco stesso; un'eccellente memoria e una buona conoscenza delle leggi delle probabilità possono essere determinanti.

Carte e giocatori del baccarà

Distributore di carte (sabot) per il gioco del BaccaràIl baccarà si gioca con sei mazzi di carte francesi privi di jolly: in totale servono dunque 312 carte. Esse non vengono distribuite manualmente ma mediante un apposito "distributore" idoneo a contenere tutte le carte e manovrato dal mazziere. Di tali distributori, detti anche sabot, ne esistono di lussuosissimi e sofisticati i quali, se da un lato conferiscono un tono di snobismo al baccarà, nulla tolgono e nulla aggiungono a quello che resta sempre un gioco d'azzardo tout court.
Al gioco possono partecipare quanti giocatori desiderano, teoricamente anche in numero illimitato, ma di essi soltanto tre vi prendono parte attiva; tutti gli altri si limitano a effettuare puntate, con la possibilità di vincere o di perdere ma senza, appunto, prendere direttamente parte allo svolgimento del gioco.
I tre giocatori "attivi" sono il "banchiere" (che può essere un croupier della casa da gioco o una persona qualsiasi) e altre due persone ("punte") che siedono rispettivamente una a sinistra e una a destra del banchiere. Gli altri giocatori, che chiameremo "passivi", si mettono accanto al giocatore di sinistra o a quello di destra il cui gioco li rappresenterà a tutti gli effetti.

Valore delle carte del baccarà

Ogni carta dall'Asso al 10 vale per quello che è il suo valore facciale: l'Asso cioé vale 1, il 2 vale 2, il 3 vale 3, ecc. Le figure, ossia J-Q-K, valgono tutte 10 punti. I semi non hanno rilevanza.

Scopo del gioco del baccarà

Sia le due punte che il mazziere-banchiere devono cercare, con le carte di cui dispongo, di realizzare 9 punti o di avvicinarsi il più possibile a tale punteggio, tenendo presente che quando il valore delle carte in mano è 10 o superiore a 10 bisogna detrarre da tale valore 10 punti.

Esempio A - Un giocatore è in possesso di un 8 e un Asso: il suo punteggio è 9 (8 + 1 = 9).

Esempio B - Un giocatore ha in mano un 3 e un 4: il suo punteggio è 7 (3+ 4=7).

Esempio C - Un giocatore ha in mano un 7 e un 8: il suo punteggio e 5 (8 + 7 = 15; 15-10=5).

Esempio D - Un giocatore possiede un J e un K; il suo punteggio è O (infatti se J è uguale a 10 si devono subito sottrarre 10 punti e quindi 10 -10 = 0; aggiungendo il valore del K si ha poi 0 + 10 = 10; bisogna poi detrarre 10 punti e così 10 - 10 = 0).

Svolgimento del gioco del baccarà

Si è già detto e ripetuto che al baccarà possono compartecipare, limitatamente alle puntate, più persone; al gioco attivo prendono però parte solo tre persone, cioé il banchiere-mazziere e le due punte, ossia i giocatori che siedono rispettivamente uno alla sua destra e l'altro alla sua sinistra. All'inizio di ogni giocata il banco dichiara la cifra complessiva che intende giocare, quindi, servendosi dell'apposito distributore, dà una carta alla punta alla sua destra, una carta a quella alla sua sinistra e una a se stesso. Subito dopo, allo stesso modo, ne distribuisce una seconda per ognuno. Le carte vanno distribuite coperte. Avvenuto ciò, il giocatore alla destra del banchiere guarda le sue carte senza mostrarle. A questo punto possono verificarsi tre situazioni:

a) se ha in mano 9 oppure 8 punti(es.A + 8 = 9;6 + 3 = 9;4 + 4 = 8; 6 + 2 = 8; ecc.) dice "batto" e scopre le carte;

b) se ha in mano 7 punti, oppure 6 o 5 dice "sto" (ricordare che in queste situazioni è obbligatorio stare) ma non scopre ancora le sue carte perchè tale operazione andrà fatta alla fine della giocata;

c) se ha in mano un punteggio inferiore a 5 (es.: A + 3 = 4; J + 3 = 3, perché 10 + 3 = 13 - 1O = 3;7 + 4 = 1, perché 7 + 4 = 11 -10 = 1; ecc.), può chiedere una terza carta il cui valore andrà sommato al punteggio già in mano nel modo solito. Così, se un giocatore avrà in mano, dopo la distribuzione delle prime due carte 1 punto frutto di K+A (10 + 1 = 11 - 10 = 1), potrà chiedere una terza carta. Se questa fosse, per esempio, un 5 il suo punteggio salirà a 6 (perché 1 + 5 = 6); se, sempre per esempio, la terza carta fosse un J il suo punteggio rimarrebbe 1(perché 1 + 10 = 11 - 10 = 1). Con la terza carta, come si può facilmente intuire, la situazione può migliorare ma può anche peggiorare. Il giocatore che avesse in mano, per esempio, un A e un 2 avrebbe 3 punti: se per ipotesi la terza carta fosse un 5, il suo punteggio salirebbe a 8 punti (1 + 2 + 5 = 8), ma se, sempre per ipotesi, la terza carta fosse un 8, il suo punteggio scenderebbe a l punto (1 + 2 + 8 = 11 - 10 = 1).

Tocca poi al giocatore alla sinistra del banchiere fare una delle tre succitate operazioni, e infine al banchiere stesso il quale giocherà a carte scoperte dal momento che le due punte hanno già fatto il loro gioco.

Quando anche il banchiere ha fatto il suo gioco (o battendo, o stando, o servendosi la terza carta), tutti scoprono le proprie carte e si verifica chi ha vinto; vince, lo ricordiamo, chi fa 9 o si avvicina di più a tale punteggio. Naturalmente ci si può avvicinare a 9 solo per "difetto", cioè con 8 o 7 o 6 punti ecc., giacché da 10 in su bisogna sottrarre 10 punti.

Se tutti e tre i giocatori realizzano gli stessi punti la giocata è nulla. Spesso accade invece che il banchiere risulti vincente rispetto a una punta e perdente rispetto all'altra: ovviamente pagherà allora alla punta che ha vinto e a quanti hanno puntato su lei, mentre farà propria la quota giocata dall'altra punta e da quanti hanno puntato sul gioco del perdente.

Si è già detto che all'inizio di ogni mano il banchiere dichiara la somma che intende giocare: se però le puntate risultassero superiori a tale cifra, il banchiere pagherà solo fino al concorso della somma complessiva stabilita, incominciando dalle punte e procedendo verso l'esterno fino all'esaurimento della somma stessa.

Manuale Istruzioni (regole) Gioco Baccarà


Il tuo Punteggio
Loggati per vedere il tuo punteggio!
Cerca
Ci sono
 27 visitatori online

L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Proseguendo nella navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni. Accetto