Manuale Istruzioni (regole) Gioco Carcassone

Descrizione

Si gioca in 2-5 giocatori. Il tabellone, costituito di tessere quadrate, rappresenta un paesaggio medioevale e viene costruito dai giocatori stessi durante la partita. All'inizio del gioco, una singola tessera è posizionata sul tavolo, scoperta; le altre tessere (71 nella versione base del gioco) sono posizionate coperte e mischiate. Ciascuna di tali tessere rappresenta un frammento di paesaggio, e può contenere uno o più dei seguenti elementi

  • tratti di strada, inclusi incroci e curve;
  • tratti di mura cittadine;
  • tratti di prato (campo);
  • un monastero

A turno, i giocatori estraggono una tessera coperta dal mucchio e la posizionano scoperta sul tavolo, adiacente alle tessere già piazzate. La nuova tessera deve essere posizionata in modo coerente con le altre, in modo da proseguire eventuali strade, campi, o mura già presenti.

Dopo aver posizionato la tessera, il giocatore può opzionalmente piazzare una pedina detta seguace sulla tessera appena piazzata. Il seguace reclama la proprietà di un elemento di terreno (una strada, un campo, una città o un monastero) e non può essere piazzato su un elemento già reclamato da un altro seguace. Ciononostante, è possibile che un elemento di terreno si trovi a essere reclamato da due o più seguaci; questo accade se tali seguaci reclamano elementi incompleti disgiunti (per esempio due tratti di strada incompleti) i quali poi, in seguito al piazzamento di successive tessere, vengono uniti. Il seguace assume un nome diverso in funzione del tipo di elemento su cui viene piazzato: "ladro" sulla strada, "cavaliere" sulla città, "monaco" sul monastero, "contadino" sul campo.

Quando un elemento di terreno è completato, i seguaci posizionati su quell'elemento totalizzano punti e vengono restituiti ai giocatori. Questo avviene, per esempio, quando le mura di una città vengono a formare una figura chiusa (e quindi non ulteriormente espandibile). Un elemento reclamato da più seguaci porta punti al giocatore che possiede più seguaci su quell'elemento (o a più giocatori nel caso di ax aequo). Il punteggio dipende dalle dimensioni dell'elemento completato (le grandi città rendono più di quelle piccole, le strade lunghe più di quelle corte). Al termine della partita verranno attribuiti i punti relativi ai seguaci posizionati sugli elementi rimasti incompleti.

Il gioco termina con il piazzamento dell'ultima tessera; vince il giocatore che ha totalizzato più punti.

Calcolo del punteggio

Esistono tre versioni di Carcassonne, che differiscono soltanto di poco per quanto riguarda il calcolo dei punti. Le regole della prima edizione sono incluse nella versione inglese di Carcassonne, mentre quelle della terza edizione sono incluse in quella tedesca. Non vi sono piani in merito all'introduzione delle regole della terza edizione nella versione inglese per ragioni di collaudo.

Le strade complete e quelle incomplete attribuiscono lo stesso numero di punti: uno per ogni tessera che compone la strada. Analogamente, i seguaci sui monasteri attribuiscono punti in base alle tessere a loro adiacenti: un monastero si considera completo quando è completamente circondato da otto tessere adiacenti. I monasteri attribuiscono un punto (per la tessera del monastero) più un massimo di otto punti per le tessere adiacenti.

Nella prima e nella seconda edizione del gioco, le città "chiuse" composte da due tessere attribuiscono due punti (uno per tessera), più un punto extra per ogni scudo presente al loro interno. Questa regola è stata omessa nella terza edizione, dove non vi è alcuna differenza tra le città di due tessere e quelle di maggiori dimensioni: nella terza edizione (così come nella prima e nella seconda, per le città più grandi) le città attribuiscono due punti per tessera, più due punti aggiuntivi per ogni scudo presente al suo interno. Le città incomplete al termine della partita attribuiranno un punto per tessera e uno per scudo.

Elemento Al completamento Al termine della partita
Città Edizione Due tessere Più tessere 1 punto per tessera + 1 punto per scudo
1ª e 2ª 1 punto per tessera + 1 punto per scudo 2 punti per tessera + 2 punti per scudo
2 punti per tessera + 2 punti per scudo
Strada 1 punto per tessera
Monastero 1 punto + 1 punto per ognuna delle otto tessere adiacenti possibili.
Campo Non conteggiato. 3 punti per ogni città completa confinante col campo.

L'attribuzione dei punti relativi ai campi è l'argomento su cui divergono maggiormente le tre edizioni di Carcassonne. I campi vengono conteggiati soltanto al termine della partita e i punti che attribuiscono dipendono dalle città completate confinanti. Nella prima edizione, i giocatori con il maggior numero di seguaci adiacenti a una città ricevono quattro punti. Di conseguenza, seguaci appartenenti a campi diversi possono contribuire ai punti dati da una città e quelli su di un unico campo ai punti dati da varie città. La seconda edizione considera ogni singolo campo separatamente: per ogni campo, il giocatore col maggior numero di seguaci su di esso totalizza tre punti per ogni città adiacente e ogni città verrà contata una sola volta in totale. La terza edizione semplifica ulteriormente questa questione, permettendo di contare più volte la stessa città, e pertanto rende il conteggio dei punti dei campi ancor più simile a quello degli altri elementi.

Suggerimenti

Carcassonne viene considerato un eccellente gioco per le famiglie perché le regole sono semplici, nessuno viene eliminato, e le partite durano poco (generalmente meno di 45 minuti). Sebbene la fortuna nell'estrazione delle tessere abbia un certo peso, una buona strategia può contribuire in qualche misura alla vittoria:

  • è importante, specialmente nelle partite con pochi giocatori, conservare e utilizzare oculatamente i seguaci. Ogni giocatore dispone solo di 7 seguaci. Quando tutti e 7 sono piazzati, il giocatore non sarà più in grado di reclamare alcunché fino a quando non sarà riuscito a riavere un seguace indietro completando un elemento di terreno. Di conseguenza, può anche essere sensato giocare qualche tessera in modo ostruzionistico, allo scopo di rendere più difficile agli avversari il completamento di qualche elemento di terreno;
  • vi sono una serie di tecniche che si possono attuare allo scopo di impadronirsi di un elemento di terreno non ancora completato reclamato da un avversario, in particolare dopo che tale avversario ha dedicato molti turni a ingrandire (e quindi rendere più redditizio) tale elemento; analogamente, esistono tecniche che si possono attuare per difendersi da questo tipo di "attacco";
  • i "contadini" (i seguaci piazzati nei campi) sono i pezzi che rendono potenzialmente di più, ma una volta piazzati non tornano più al giocatore. I punti totalizzati dai contadini vengono calcolati alla fine. Decidere in quale momento della partita piazzare i contadini, e dove, è una delle decisioni cruciali della partita. Piazzarli troppo presto può portare il giocatore a esaurire presto i seguaci a sua disposizione; piazzandoli troppo tardi, tuttavia, si rischia che gli avversari prendano per primi i campi migliori.

 

Curiosità

  • Per ridurre l'elemento di fortuna legato alla pesca delle tessere, molti giocatori e associazioni di appassionati hanno elaborato house rules apposite.
  • La BrettspielWelt (che tra l'altro ospita partite di Carcassonne online), organizza la competizione "Mega-Carcassonne", per la partita giocata con più tessere. Il record attuale è di 5517 tessere.

Espansioni e varianti

Espansioni

Il notevole successo di pubblico di Carcassonne ha portato alla realizzazione di numerose espansioni:

  • 2001 Carcassonne: The River: Rilasciata originariamente come espansione gratutita dalla Rio Grande Games nei negozi di giochi americani. Invece di iniziare da una tessera fissa viene formato inizialmente un fiume con delle tessere speciali, quindi si iniziano a piazzare le tessere normali. La versione "base" più recente di Carcassonne include ora questa espansione.
  • 2002 Carcassonne: Inns and Cathedrals: Conosciuta inizialmente solo come Carcassonne: the Expansion, questa aggiunge pezzi per un sesto giocatore, alcune nuove tessere ed un seguace "leader" che vale due seguaci. Le Inns and Cathedrals (Locande e Cattedrali) da cui il gioco prende il nome possono essere giocate come parte di una strada per raddoppiarne il valore o città per triplicarne il valore - purché vengano completate entro la fine del gioco. Se la strada (o città) rimane incompleta non vengono assegnati punti.
  • 2003 Carcassonne: Traders and Builders: Un espansione del gioco con tipi di tessere e possibilità strategiche aggiuntive. La modifica più significativa sono i beni di commercio che appaiono nelle città e vengono assegnati al giocatore che la completa, anche se non è quello che ottiene i punti per la città (incoraggiando perciò il completamento di città di giocatori avversari). Questa espansione introduce anche un seguace "maiale" (che incrementa il valore della fattoria in cui viene piazzato) ed il seguace "costruttore" (che se piazzato su una struttura già controllata dal suo giocatore gli conferisce un turno extra di gioco ogni volta che la struttura viene estesa).
  • 2003 Carcassonne: King and Scout: Alcune tessere aggiuntive e regole speciali sia per il Carcassone originale, sia per "Hunters and Gatherers" (vedi see varianti). Il giocatore che costruisce la città più grossa diventa Re di Carcassonne e alla fine del gioco ottiene punti extra per ogni città completata; similmente il giocatore che costruisce la strada più lunga diventà Barone dei Predoni e riceve punti aggiuntivi per ogni strada completata.
  • 2004 Carcassonne: The Cathar: Quattro nuove tessere che mostrano Catari rompere le mura cittadine utilizzate per ridurre il valore delle città. Questa espansione venne pubblicata dall'editore della rivista di giochi tedesca Spielbox ed è disponibile solo in tedesco.
  • 2004 Carcassonne: The Count: Dodici nuove tessere che ritraggono la città di Carcassonne stessa, con un grande seguace che rappresenta il Conte. Come per l'espansione I fiumi le nuove tessere vengono piazzate prima dell'inizio del gioco. La città di Carcassonne viene divisa in quartieri, ognuno dei quali rappresenta uno dei tipi di strutture disponibili - città, strade, chiese e fattorie. Ogni volta che un giocatore completa una struttura che assegna punti ad un altro giocatore, piuttosto che a sé stesso, può piazzare un seguace nel quartiere corrispondenete e muovere il Conte in uno dei quattro quartieri. Quando una struttura qualunque viene completata i seguaci piazzati nei quartieri di Carcassonne possono "saltare" in quella struttura all'ultimo momento, eventualmente reclamando il valore di quella struttura per il proprio giocatore, piuttosto che per quello che la possedeva. Comunque la presenza del Conte in un determinato quartiere impedisce ai seguaci presenti in quel quartiere di essere spostati in questa maniera.
  • 2005 Carcassonne: The Princess and the Dragon: Trenta nuove tessere con Portali Magici, vulcani ed icone di draghi, insieme ad un seguace Dragone ed un seguace Fata. Quando viene estratto un vulcano il dragone viene piazzato sulla mappa (nel caso esista già un vulcano il dragone viene spostato sulla nuova tessera vulcano). Quando viene estratta una tessera con l'icona del Dragone si arresta brevemente la partita mentre ogni giocatore (cominciando con quello di turno) muove il dragone di uno spazio ciascuno, fino a che il dragone non si è mosso di 6 tessere, "mangiando" i seguaci che incontra, oppure non arriva ad un vicolo cieco (il dragone non può spostarsi su una tessera che ha già visitato nel corso di questo spostamento). Il dragone non può spostarsi su una tessera che contiene un seguace Fata. Invece di piazzare un seguace ogni giocatore può spostare il seguace Fata su una tessera dove si trova già un seguace; ottiene 1 punto alla fine del turno se la fata rimane lì e 3 punti se una struttura che contiene la fata viene completata. Quando una tessera con un portale magico viene giocata il giocatore può piazzare un seguace su una qualunque tessera già giocata fintantoché rispetta le altre regole di piazzamento (cioè non ci sono altri seguaci sulla tessera bersaglio).
  • 2005 Carcassonne: The River 2: La regione di Carcassonne ospita un altro fiume. Come il primo , potrete utilizzare queste 12 tessere inedite, anziché le tessere base, per iniziare il gioco. In più possono essere combinate con il primo fiume, per poi andare a creare un fiume ancora più lungo per una più complessa divisione dei poderi. Le relative tessere hanno delle caratteristiche di alcune espansioni, quali: Inns & Cathedrals, Traders and Builders e The Princess and the Dragon e vanno ad arricchire maggiormente le varianti di gioco.
  • 2006 Carcassonne: The Tower: La quarta espansione (senza contare quelle minori) nonché ultima della serie. Carcassonne - Der Turm (Carcassonne - La Torre) sarà giocabile da 2-6 giocatori, e promette una durata di 45 minuti di gioco. L'editore tedesco Hans im Glück pubblicherà l'espansione nel mese di febbraio del 2006.(A breve descrizione del contenuto della scatola)
Manuale Istruzioni (regole) Gioco Carcassone


Il tuo Punteggio
Loggati per vedere il tuo punteggio!
Cerca
Ci sono
 66 visitatori online

L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Proseguendo nella navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni. Accetto